PEC Posta Certificata

La posta elettronica certificata PEC è il sistema di messaggistica mail che garantisce un riscontro certo con valenza legale, dell’avvenuta consegna del messaggio al destinatario, è paragonabile alla classica raccomandata con ricevuta di ritorno.

Tutti i messaggi inviati tramite PEC, acquisiscono un valore legale in tutti i casi previsti dalla legge.
Garantisce la sicurezza dell’integrità del messaggio, che non può essere in alcun modo alterato.

L’invio e la ricezione dei messaggi sono certificati dai messaggi di “ricevuta” che vengono automaticamente inoltrati al mittente quando il messaggio viene spedito e quando il messaggio viene consegnato.

Il sistema di tracciamento conserva i dati per 30 mesi, permettendo di verificare e di dimostrare gli invii di messaggi PEC in caso di controversie legali.

Ai sensi del DLgs 185/2008 tutte le aziende ed i liberi professionisti in attività hanno l’obbligo di depositare alla CCIAA di competenza il proprio indirizzo di posta elettronica certificata entro:

31/12/2009 – Tutti i liberi professionisti
31/12/2011 – Tutte le aziende

Tutte le nuove aziende hanno l’obbligo di fornire la PEC in sede di costituzione.
Per ulteriori informazioni in merito alla vigente legislazione, è possibile consultare il link alla pagina ufficiale del Parlamento Italiano:

http://www.parlamento.it/leggi/decreti/08185d.htm

  • Certifica il tuo dominio
  • Ricezione tramite POP3S, IMAPS
  • Invio tramite SMTPS
  • Allegati fino a 50 MB
  • Supporto mail, telefono customer portal
  1. Il mittente invia il messaggio al destinatario attraverso il server SMTP autenticato e sicuro via SSL
  2. Il gestore provvede ad inviare al mittente una notifica di accettazione o non accettazione messaggio, sulla base dei controlli effettuati sul messaggio. La ricevuta riporta data e ora di invio, oggetto del messaggio, le informazioni sul mittente e destinatario e le eventuali cause di non accettazione.
  3. Il messaggio viene quindi imbustato all’interno di un nuovo messaggio (definito “busta di trasporto”) firmato digitalmente dal gestore ed inviato al destinatario.
  4. Il gestore ricevente effettua un controllo sulla firma del gestore mittente e sulla validità del messaggio. In caso di verifica positiva, provvede ad inviare una ricevuta di presa in carico del messaggio ed invia lo stesso alla mailbox del destinatario.
  5. Il gestore ricevente rende disponibile il messaggio nella casella del destinatario, che viene messo in condizione di leggerlo.
  6. Il gestore ricevente invia al gestore mittente una ricevuta di avvenuta consegna.
  7. Il mittente riceve nella sua mailbox la ricevuta di avvenuta consegna.
  • Dopo aver attivato il servizio, il provider/maintainer del dominio del cliente dovrà configurare i server DNS puntando il record mx indicato nella mail di attivazione del servizio.
    Il mantenimento del reindirizzamento nel tempo e’ un prerequisito necessario per il corretto funzionamento delle caselle di Posta Elettronica Certificata. Certifichiamo il sottodominio nel sistema PEC pubblicandolo nell’Indice DigitPA, come previsto dalla normativa.

  • I “domini e i sottodomini del Titolare (cliente finale)”, qualora non siano registrati e/o gestiti da Next Data, dovranno avere la possibilità di gestione dei DNS per le necessarie configurazioni;
  • Nel costo di certificazione del dominio o sottodominio non è compreso quello di registrazione/trasferimento
  • I “domini e i sottodomini del Titolare” devono essere completamente dedicati ai servizi di posta elettronica certificata e non possono essere associati a nessun altro servizio, come ad es. (a titolo puramente esemplificativo): spazi web, spazi FTP, ecc.;
  • Le caselle di Posta Elettronica Certificata non supportano le funzioni di Forward e Autoresponder;
  • Il corretto funzionamento delle caselle di posta elettronica certificata è vincolato all’utilizzo del SMTP fornito e dei parametri che si ricevono con la lettera/E-Mail di attivazione;
  • La ricevuta di ritorno di avvenuta consegna, viene inviata SE e SOLO SE il messaggio è destinato ad una casella di posta certificata. (es. se dalla casella certificata invio mail ad una casella di posta “normale” NON ricevo nessuna notifica di avvenuta consegna)
  • La posta certificata ha valenza legale se e solo se i messaggi vengono inviati ad un’altra casella di posta certificata;
  • La posta certificata ha valenza legale se e solo se, per l’invio, viene usato il server SMTP fornito con il servizio.